20.4 C
Livorno
Home Articoli SI METTE BRUNETTA IN TASCA

Guardia der corpo frettolosa

SI METTE BRUNETTA IN TASCA

e se lo scorda ne' pantaloni! È finito in lavatrice!

di Mario Cardinali

Quando l’hanno tirato fori dalla lavatrice, più che Brunetta era un Brunettino! Un cosino tutto strizzato, centrifugato assieme all’artri panni, che coll’occhi ‘nfori strillava «comunisti, sono stati i comunisti!»
E ‘nvece no, era stata una su’ guardia der corpo, un bodiguàrde! Che quer giorno, ‘nvece di mette’ Brunetta ‘n macchina come sempre, se l’era ficcato nella tasca de’ pantaloni!
Dice ma come, e te uno come Brunetta te lo ficchi ‘n tasca?!
Dice dé, mi c’entrava!… Derresto, – ha seguitato a spiegassi ‘r bodiguàrde davanti alla Commissione contro i Rimpiattamenti de’ Pezzigrossi in Posti che ‘nvece son Piccini – ho dovuto fa’ alla sverta! C’era uno che arrivava tutto di rincorza propio verso
l’onorevole, mancapòo lo stiaccia!…

 

(Continua la lettura sul Vernacoliere in edicola, oppure  acquistalo scaricando la App gratuita del Vernacoliere dall’App Store per iOS, o da Google Play per Android).

I più letti

Barzellette scritte e disegnate

Un maresciallo de’ ’arabinieri è a r compiùte a scrive’ ‘na mèil. «Al Comando dell’Unità Cinofila Carabinieri, Roma. Si prega di mandare a questa stazione...

Falso invalido

Trombava coll’uccello moscio

Dopo 'r ceo che vedeva la Madonna, dopo 'r sordo che sonava a orecchio, dopo 'r monco che si faceva le seghe con du'...

LA LOCANDINA DI MAGGIO 2016

La nuova locandina del Vernacoliere di Maggio 2016

La nuova App del Troio

di Andrea Camerini
Articoli correlati