29.2 C
Livorno
Home Articoli RENZI CIÀ UN MODESTO PIPI

Vòle la fiducia anche su quello!

RENZI CIÀ UN MODESTO PIPI

Ma ‘r Parlamento deve di’ che è UN CAZZO!

di Mario Cardinali

Renzi era lì ar pisciatoio coll’uccello ‘n mano, uno lì accanto ni cià buttato l’occhio!
– Scusi, presidente, – n’ha fatto un po’ perpresso – ma con quer pipi lì, come fa a rinculà tutti l’italiani?
– Pipi ‘na sega! – s’è riscardato a volo Renzi –  Questovì è un cazzo!
– Mah, se lo dice lei…
– Lo dìo bene io! E quer che dìo io è legge! Anzi, lo sai ‘sa fo?! Vado di rincorsa a preparà una bella legge perapposta!
Dettofatto è corso a Palazzo Ghigi, ha chiamato la Boschi come esperta, e ha preparato di volata ‘r testo della nova legge, in cinque artìoli che noi vi si riporta qui sotto paritari…

(Continua la lettura sul Vernacoliere in edicola, oppure  acquistalo scaricando la App gratuita del Vernacoliere dall’App Store per iOS, o da Google Play per Android).

I più letti

Barzellette scritte e disegnate

Un maresciallo de’ ’arabinieri è a r compiùte a scrive’ ‘na mèil. «Al Comando dell’Unità Cinofila Carabinieri, Roma. Si prega di mandare a questa stazione...

Falso invalido

Trombava coll’uccello moscio

Dopo 'r ceo che vedeva la Madonna, dopo 'r sordo che sonava a orecchio, dopo 'r monco che si faceva le seghe con du'...

LA LOCANDINA DI MAGGIO 2016

La nuova locandina del Vernacoliere di Maggio 2016

La nuova App del Troio

di Andrea Camerini
Articoli correlati