23.8 C
Livorno
Home Articoli NON DISPERDETE I PELI DI TOPA NELL’AMBIENTE

ESTATE
Troppe potte all’aria
Appello dell’Atorità alle donne

NON DISPERDETE
I PELI DI TOPA
NELL’AMBIENTE

Vanno messi ne’ ‘ontenitori apposta!
CI VIENE ‘R CONCIME
PER I CAMPI DI FAVE

di Mario Cardinali

L’artro giorno un omo ha mangiato un’orata, n’ha lasciato tutti ‘ peli ‘n bocca! E ‘n gola un sapore di topa che lo ‘onvinceva pòo!
Che quand’è corso a dillo tutto ‘ncazzato ar pesciaiolo e lui n’ha detto ma magari sarà stato ‘r baccalà della su’ moglie, lipperlì si volevan prende’ per ir petto ma poi è arrivato un artro a di’ che lui i peli l’aveva trovati addirittura dentr’a un porpo!
Che dé, passi l’orata e ‘r baccalà, ma un porpo peloso ‘un s’era mai sentito ar mondo!
Sicché son andati all’Asle, e anche lì ‘un capivano più nulla! Ma no ‘r solito ‘un capì più nulla di vando ‘un capiscano nulla tutti ‘ giorni! No, questa vorta ‘un si sapevano ‘apacità d’un bimbino nato con tutti ‘ peli addosso addirittura, pareva ‘na scimmina!
Dice dé, vabbene è sortito da ‘na potta, ma qui c’è quarcosa ‘un torna!….


(Continua la lettura sul Vernacoliere in edicola, oppure  acquistalo scaricando la App gratuita del Vernacoliere dall’App Store per iOS, o da Google Play per Android).

I più letti

Barzellette scritte e disegnate

Un maresciallo de’ ’arabinieri è a r compiùte a scrive’ ‘na mèil. «Al Comando dell’Unità Cinofila Carabinieri, Roma. Si prega di mandare a questa stazione...

Falso invalido

Trombava coll’uccello moscio

Dopo 'r ceo che vedeva la Madonna, dopo 'r sordo che sonava a orecchio, dopo 'r monco che si faceva le seghe con du'...

LA LOCANDINA DI MAGGIO 2016

La nuova locandina del Vernacoliere di Maggio 2016

La nuova App del Troio

di Andrea Camerini
Articoli correlati