21.4 C
Livorno
Home Articoli LEGHISTA SI TAGLIA L’UCCELLO!

Razzismo der cazzo

LEGHISTA
SI TAGLIA
L’UCCELLO!

N’era doventato un po’ nero!

di Mario Cardinali
Dé, aveva appena finito di trombà, ha sfilato l’uccello e n’è venuto un corpo!
– Brutta troia! – n’ha urlato alla su’ moglie. – Ti sei fatta trombà da un nero!
– Ma io?! – s’è risentita lei. – Tutti, guarda, ma propio un nero…
– E allora perché l’uccello mi s’è scurito tutto?!
– Davvero?!… Fai un po’ vedé… Ah, ma è sortanto la punta… l’avrai sbatacchiato da quarche parte…
– Io?! È ‘r nero che te l’ha sbatacchiato ‘n corpo a te, ti cià lasciato ‘r colore dentro!
– Ma sei scemo?! Allora, se trombavo co’ un cinese, ti ritrovavi l’uccello giallo!
Ma lui duro, quella fava scurita ‘osì all’improvviso ‘un lo ‘onvinceva punto…

(Continua la lettura sul Vernacoliere in edicola, oppure  acquistalo scaricando la App gratuita del Vernacoliere dall’App Store per iOS, o da Google Play per Android).

I più letti

Barzellette scritte e disegnate

Un maresciallo de’ ’arabinieri è a r compiùte a scrive’ ‘na mèil. «Al Comando dell’Unità Cinofila Carabinieri, Roma. Si prega di mandare a questa stazione...

Falso invalido

Trombava coll’uccello moscio

Dopo 'r ceo che vedeva la Madonna, dopo 'r sordo che sonava a orecchio, dopo 'r monco che si faceva le seghe con du'...

LA LOCANDINA DI MAGGIO 2016

La nuova locandina del Vernacoliere di Maggio 2016

La nuova App del Troio

di Andrea Camerini
Articoli correlati

Sotto l’ombrellone

Haute Couture

Cinesi