15.4 C
Livorno
Home Articoli GUERRA IN VATIANO I PRETI DEVANO ANDÀ CO’ BIMBI O COLLE DONNE?...

Ràzzinghe contro Francesco

GUERRA IN VATIANO
I PRETI DEVANO ANDÀ
CO’ BIMBI O COLLE DONNE?
I DU’ PAPI
GUASI ALLE MANI!

L’Onu invita alla carma:
FATE A CHI PISCIA
PIÚ LONTANO
Vince chi ’un si sgocciola sulle scarpe!

di Mario Cardinali

La gente dé, già s’era spaurita per tutto quer casino di Trampe giù in Iràcche coll’ammazzamento di quer generale iraniano che mancapòo scoppia un’artra guerra atòmia, e ora vai, un artro perìolo tremendo per ir mondo!
Capirai, ‘r papa emerito Ràzzinghe contro ‘r papa ‘n cària Francesco, c’è un casino ‘n Vatiano che dice l’urli l’hanno sentiti anche a Fiumicino!(…)
Oddìo, la posta ‘n giòo è arta perdavvero! Che ‘un si tratta, come ‘n Libia, di scambià l’armi cor petrolio! Qui c’è di mezzo addirittura ‘r futuro della ‘Iesa!
Che la vistione difatti è se i preti devano andà co’ bimbi o colle donne!…

(Continua la lettura sul Vernacoliere in edicola, oppure abbonati su vernacoliere.com).

I più letti

Barzellette scritte e disegnate

Un maresciallo de’ ’arabinieri è a r compiùte a scrive’ ‘na mèil. «Al Comando dell’Unità Cinofila Carabinieri, Roma. Si prega di mandare a questa stazione...

Falso invalido

Trombava coll’uccello moscio

Dopo 'r ceo che vedeva la Madonna, dopo 'r sordo che sonava a orecchio, dopo 'r monco che si faceva le seghe con du'...

LA LOCANDINA DI MAGGIO 2016

La nuova locandina del Vernacoliere di Maggio 2016

La nuova App del Troio

di Andrea Camerini
Articoli correlati

FRANCESCO
CE N’HA PER PÒO!
La Destra ora vole anche ’r Vatiano!

PRONTO UN PAPA NERO! Ma no nero di pelle, NERO DI CAMICIA!

Primaditutto farà la
BENEDIZIONE
DEI MANGANELLI

GAZA
Du’ milioni
di PALESTINESI
SEMPRE VIVI!

L’Onu avvisa Isdraele SE L’AMMAZZATE TUTTI POI VI SI FA PAGÀ!

Vedrai Netaniàu ora ci ripenza!

Riforma della Giustizia

LA NOVA POSIZIONE DEI GIUDICI A BUORITTO AR MURO!

Poi passa Nordio per l’ispezione ’nterna
e Crosetto alla ricerca der comprotto ’ntestino!

L'editoriale - Senza peli sulla lingua

L’ORGOGLIO E LA FAME