11.2 C
Livorno
Home Articoli GUERRA E PACE

L'editoriale - Senza peli sulla lingua 

GUERRA E PACE

di Mario Cardinali

La guerra piace ai ricchi non solo perché la fanno – e ci crepano – soprattutto i poveri, ma anche perché è sempre occasione d’arricchimenti colossali.

   Con produzione e commercio d’armi in primis – e basta guardare quante migliaia di miliardi solo per l’Ucraina sono stati stanziati dagli Usa e dall’Europa, Italia compresa, e son tutti miliardi sottratti a ben altri bisogni ed emergenze sociali. 

  E poi con la gigantesca speculazione sul “naturale” rincaro di tutto ciò di cui i popoli abbisognano, cibo e fonti energetiche soprattutto.

  Ma i pescecani dell’arricchimento selvaggio – tipico del capitalismo neoliberista – s’ingrassano anche col dopoguerra, a ricostruire ciò che la guerra ha distrutto, e più ha distrutto e più c’è da guadagnare, con le Borse sempre lì pronte a speculare su tutto, cibo o cemento o bombe o medicinali non fa differenza, l’importante è il profittar comunque.

  Armi, speculazione, distruzione e ricostruzione: un cerchio perfetto, a circoscrivere la grande convenienza delle guerre per i pescecani del capitalismo, la cui la prima ragion d’essere è la crescita dei propri forzieri.

  E col discorso sociomilitarpolitico a far da sovrastruttura a tutto: la patria da espandere o da difendere, gli eserciti da potenziare (…)

Continua la lettura sul Vernacoliere in edicola oppure abbonati su shop.vernacoliere.com

I più letti

Barzellette scritte e disegnate

Un maresciallo de’ ’arabinieri è a r compiùte a scrive’ ‘na mèil. «Al Comando dell’Unità Cinofila Carabinieri, Roma. Si prega di mandare a questa stazione...

Falso invalido

Trombava coll’uccello moscio

Dopo 'r ceo che vedeva la Madonna, dopo 'r sordo che sonava a orecchio, dopo 'r monco che si faceva le seghe con du'...

LA LOCANDINA DI MAGGIO 2016

La nuova locandina del Vernacoliere di Maggio 2016

La nuova App del Troio

di Andrea Camerini
Articoli correlati

NATALE
Ir novo Presepio patriòttio

GIUSEPPE IN CAMICIA NERA LA MADONNA ALLA ‘ONCA

e Gesubbambino vestito da Balilla
E per riscardassi, la fiamma triolore!

 È piena d'energia!

LA MELONI FA GIRÀ FORTEFORTE I COGLIONI!         

Basta guardalla e vanno a dumila!
Doventerà un MOTORE
per l'Italia 'ntera!

IMMIGRATI
Precipita la crisi italo-francese!
Contro le TESTE DI COIO
di Macròn

PRONTE LE TESTE DI CAZZO DELLA LEGA!

Terrore a Parigi!
SONO PEGGIO DELL'UNNI!

L'editoriale
Senza peli sulla lingua

I NUOVI PADRONI E QUELLI VECCHI