14.7 C
Livorno
Home Articoli GIUSEPPE E MARIA SFRATTATI DALLA GROTTA!

Natale a rischio!

GIUSEPPE E MARIA
SFRATTATI DALLA GROTTA!

Ci vogliano fa’ un Mècchedonard!
Gesù vedrai rinasce sotto un ponte

di Mario Cardinali

Maria era lì cor buzzo all’occhi, sonano all’uscio.
– Postaaa…
Dé, era ‘na raccomandata der Comune!
“Gentili signori,” c’era scritto nella lingua di laggiù, “vabbene che ‘n questa grotta ci venite da un fottìo d’anni, ma cor novo piano regolatore di Betremme lì ci deve venì un ber Mècchedònard, sennò l’ameriani poi ‘un ci mandano più l’armi. Ragionpercui questavì è un’intimazzione di sfratto di rincorza, e s’un fate fagotto alla sverta vi si manda l’ufficiale giudizziario co’ pretoriami a buttavvi fori!
Maria dé, un corpo ar core!
– Beppe, Beppe! – s’è messa a chiamà tutta agitata…


(Continua la lettura sul Vernacoliere in edicola, oppure  acquistalo scaricando la App gratuita del Vernacoliere dall’App Store per iOS, o da Google Play per Android).

I più letti

Barzellette scritte e disegnate

Un maresciallo de’ ’arabinieri è a r compiùte a scrive’ ‘na mèil. «Al Comando dell’Unità Cinofila Carabinieri, Roma. Si prega di mandare a questa stazione...

Falso invalido

Trombava coll’uccello moscio

Dopo 'r ceo che vedeva la Madonna, dopo 'r sordo che sonava a orecchio, dopo 'r monco che si faceva le seghe con du'...

LA LOCANDINA DI MAGGIO 2016

La nuova locandina del Vernacoliere di Maggio 2016

La nuova App del Troio

di Andrea Camerini
Articoli correlati

L'editoriale - Senza peli sulla lingua

IL MOTORE DELLA CORRUZIONE

Agenda Meloni
POLIZIA MORALE
anticomunista!    

TAGLIANO L’UCCELLO A CHI CIA’ LA CAPPELLA ROSSA!

E stiacciano le palle
a chi ’un ce l’ha nere!

Qatarghèit

LA MAFIA QUERELA ’R PARLAMENTO UROPEO!    

“Ci rubano ’l lavoro!”

Ortraggio alla demograzzia!

GIGANTESCO RUTO SPETTINA SGARBI!

Era lì che ragionava, n’è arrivata
‘na fiatata l’ha sdraiato!