30 C
Livorno
Home Articoli FICCA UNA TELECAMERINA FRA LE GAMBE DELLA MOGLIE

Violenza sulle donne

FICCA UNA TELECAMERINA
FRA LE GAMBE DELLA MOGLIE

per registrà ‘r passo dell’uccelli!

di Mario Cardinali
Era ‘na vita che ci si scervellava, quer marito! Capirai, una potta largalarga lei, un pipino piccino picciò lui, dice dé, ‘un sono dicerto io che niela sforzo! E alla fine n’è venuto ‘r tremendo dubbio! Qui vedrai ci dev’esse’ quarcunartro che niela sfa!
Sicché ‘na notte l’ha presa ner sonno, n’ha aperto pianopiano le gambe e n’ha tappato quer popò di buo cor cemento!
Dé, lei s’è svegliata, s’è messa a urlà!…

(Continua la lettura sul Vernacoliere in edicola, oppure  acquistalo scaricando la App gratuita del Vernacoliere dall’App Store per iOS, o da Google Play per Android).

I più letti

Barzellette scritte e disegnate

Un maresciallo de’ ’arabinieri è a r compiùte a scrive’ ‘na mèil. «Al Comando dell’Unità Cinofila Carabinieri, Roma. Si prega di mandare a questa stazione...

Falso invalido

Trombava coll’uccello moscio

Dopo 'r ceo che vedeva la Madonna, dopo 'r sordo che sonava a orecchio, dopo 'r monco che si faceva le seghe con du'...

LA LOCANDINA DI MAGGIO 2016

La nuova locandina del Vernacoliere di Maggio 2016

La nuova App del Troio

di Andrea Camerini
Articoli correlati