27.7 C
Livorno
Home Articoli È MEGLIO DRAGHI  O LA POTTA?

TUTTI 'NNAMORATI DI SUPERMARIO
È l'ora di fa' chiarezza!

È MEGLIO
DRAGHI 
O LA POTTA?

Allo studio un Referendum popolare 
per sapé se perdavvero l'italiani
SONO DOVENTATI TUTTI GHÈI!

di Mario Cardinali

Ni manca di fa’ ‘ miràoli, e per un sacco di gente Mario Draghi sarebbe come un artro Gesù di Nazzaret! Oddìo, propio Gesù no, ma ‘nzomma magari “una cosa venuta da cielo in terra a miracol mostrare”, come diceva Dante della  su’ fia Beatrice. 

  Sì, propio fia, perché ‘ntendiamosi, ‘un è sortanto roba sagra e nemmeno deliata poesia, tutto vest’amore che un fottìo d’òmini cianno per Draghi. No, mìa per nulla, ma c’è pieno d’italiani che come lo vedano ci sbrodano guasi, da tanto si sentano eccità!

  Ora vero, Draghi sarà sempre anche un bell’omo, ‘un dìo di no, e ci sarà magari anche ‘r penziero di tutti ‘ vaìni che ha manovrato e seguita a manovrà a risveglià le fantasie di tanta gente, ma qui artro che leccate e omaggi, qui siamo oramai all’amore carnale!  (…)

Continua la lettura sul Vernacoliere in edicola oppure abbonati su shop.vernacoliere.com

I più letti

Barzellette scritte e disegnate

Un maresciallo de’ ’arabinieri è a r compiùte a scrive’ ‘na mèil. «Al Comando dell’Unità Cinofila Carabinieri, Roma. Si prega di mandare a questa stazione...

Falso invalido

Trombava coll’uccello moscio

Dopo 'r ceo che vedeva la Madonna, dopo 'r sordo che sonava a orecchio, dopo 'r monco che si faceva le seghe con du'...

LA LOCANDINA DI MAGGIO 2016

La nuova locandina del Vernacoliere di Maggio 2016

La nuova App del Troio

di Andrea Camerini
Articoli correlati

CACCIA AI PUTINIANI
Agenti segreti anche in Vaticano!

‘R PAPA SPIATO DA UNA SORA COLL’UCCELLO!

L'hanno vista
piscià ar muro!
Ciaveva 'na fava pareva un
bimbino 'n fasce!

ARMA SEGRETA

IR Piddì rompe l’indugi! LETTA AR FRONTE COLLA GHIGNA  DA PISANO!

Già morti di risate un fottìo di russi!

Novità per l'estate!

MUTANDE  COR VENTILATORE! Mai più palle sudate, mai più topa fradicia!

ORA SI TROMBA COLL'ARIA DI MONTAGNA!

L'editoriale - Senza peli sulla lingua 

GUERRA E PACE