28.1 C
Livorno
Home Articoli CREDERE E OBBEDIRE

Senza peli sulla lingua

CREDERE E OBBEDIRE

di Mario Cardinali
Centinaia di migliaia di morti, nell’infinita guerra di Siria, portata avanti da macellai di Stato locali e internazionali con crimini d’ogni tipo e d’ogni orrore. E oggi zà, uno scandalo tremendo perché qualcuno ha buttato su Douma bombe non tradizionali, quelle al cloro che asfissiano la gente.
Mah, vorrà dire che allora i massacri con armi non chimiche sono regolari, e magari chissà, le vittime ne saranno financo rallegrate. Che così parrebbe, a sentire tutti questi assassini legali che a giro per il mondo fanno guerre d’ogni tipo, sempre però ammazzando come civiltà richiede…

(Leggi tutto il pezzo sul Vernacoliere in edicola, oppure scaricando la App gratuita del Vernacoliere dall’App Store per iOS, o da Google Play per Android).

I più letti

Barzellette scritte e disegnate

Un maresciallo de’ ’arabinieri è a r compiùte a scrive’ ‘na mèil. «Al Comando dell’Unità Cinofila Carabinieri, Roma. Si prega di mandare a questa stazione...

Falso invalido

Trombava coll’uccello moscio

Dopo 'r ceo che vedeva la Madonna, dopo 'r sordo che sonava a orecchio, dopo 'r monco che si faceva le seghe con du'...

LA LOCANDINA DI MAGGIO 2016

La nuova locandina del Vernacoliere di Maggio 2016

La nuova App del Troio

di Andrea Camerini
Articoli correlati

Trovata una sega

Asylo

Giuovani Bagnanti