28.1 C
Livorno
Home Articoli CINESE COLL'UCCELLO A FÒO RIOVERATO D'URGENZA

PISSIÒSI Coronavirus

CINESE
COLL’UCCELLO
A FÒO
RIOVERATO D’URGENZA

Ma son bastate du' seghe fatte bene!

di Mario Cardinali

Che poi i cinesi l’uccello ce l’hanno giallo, sicché lipperlì n’è doventato prima giallorosso, pareva ‘na fava della Roma, poi rossogiallo e alla fine rosso fòo!
– Mi blucia, mi blucia! – s’è messo a urlà parecchio ‘mpenzierito, e siccome cel’aveva anche tutto ritto, quand’è andato ar prontosoccorso quarcuno dell’accettazzione ha stronfiato portalo ar budello di tu’ ma’, ma poi l’hanno messo sur un lettino a aspettà assieme a tutti vell’artri che aspettavano anche loro, e frattanto n’hanno preso la temperatura cor un termometro sotto le palle, mancapòo lo fonde!…

(Continua la lettura sul Vernacoliere in edicola, oppure abbonati su vernacoliere.com).

I più letti

Barzellette scritte e disegnate

Un maresciallo de’ ’arabinieri è a r compiùte a scrive’ ‘na mèil. «Al Comando dell’Unità Cinofila Carabinieri, Roma. Si prega di mandare a questa stazione...

Falso invalido

Trombava coll’uccello moscio

Dopo 'r ceo che vedeva la Madonna, dopo 'r sordo che sonava a orecchio, dopo 'r monco che si faceva le seghe con du'...

LA LOCANDINA DI MAGGIO 2016

La nuova locandina del Vernacoliere di Maggio 2016

La nuova App del Troio

di Andrea Camerini
Articoli correlati

Trovata una sega

Asylo

Giuovani Bagnanti