23.8 C
Livorno
Home Articoli BIMBO ARZA LA TÒNAA A UN PRETE PER VEDÉ SE È 'NA...

Abusi sui minori

BIMBO ARZA LA TÒNAA
A UN PRETE PER VEDÉ
SE È ‘NA SÒRA!

Ma l'ha preso 'nculo!

di Mario Cardinali


Su’ ma’ dé, l’ha visto arrivà a casa co’ lucciÓni all’occhi!
– O te?! O ‘un eri a cateìsmo?!
– Sì, c’è un prete novo, tu lo vedesse redìolo, parla tutto colle mossettine! Sicché n ’ho detto padre, ma lei è ‘na sora?
– E lui?!
– E lui dé, m’ha detto arzami la tònaa, lo vedi!
– E te niel’hai arzata?
– Sì, ma l’ho preso ‘nculo!
Dé, ‘un aveva ancora finito di dillo, su’ ma’ era digià a cateìsmo! Ha agguantato ‘r prete per ir petto, l’ha spinto ar muro…
– Brutto sudicio, l’hai messo ‘nculo ar mi’ figliolo!…

(Continua la lettura sul Vernacoliere in edicola, oppure abbonati su vernacoliere.com).

I più letti

Barzellette scritte e disegnate

Un maresciallo de’ ’arabinieri è a r compiùte a scrive’ ‘na mèil. «Al Comando dell’Unità Cinofila Carabinieri, Roma. Si prega di mandare a questa stazione...

Falso invalido

Trombava coll’uccello moscio

Dopo 'r ceo che vedeva la Madonna, dopo 'r sordo che sonava a orecchio, dopo 'r monco che si faceva le seghe con du'...

LA LOCANDINA DI MAGGIO 2016

La nuova locandina del Vernacoliere di Maggio 2016

La nuova App del Troio

di Andrea Camerini
Articoli correlati